Per una corretta collocazione nei corsi, se vi iscrivete per la prima volta, vi preghiamo di consultare il seguente documento: "Mappa dei corsi"

Cantastorie (3-5 anni)

Mastro Ciliegia e i suoi amici vivono mille avventure con le loro divertenti canzoni. In questo ambiente colorato e ricco di sorprese i bambini scoprono il linguaggio dei suoni, giocando con tanti personaggi e le loro storie. In base all’età di accesso, i bambini intraprendono un percorso che si pone come finalità principale quella di stimolare gradualmente le capacità musicali di base (senso ritmico, intonazione…) attraverso l’uso del corpo e della voce, intesa come strumento naturale di comunicazione e di espressione affettivo-emotiva, oltreché musicale.

Accesso

  • bambini di 3 anni compiuti entro il 31 dicembre dell’anno in corso
  • bambini di 4 anni compiuti tra settembre e dicembre dell’anno in corso

Frequenza

Settimanale con lezioni di un'ora

Obiettivi e Contenuti

Avvicinare il bambino al mondo dei suoni in modo piacevole utilizzando come strumenti privilegiati di intervento il movimento, la fiaba, il gioco.
Stimolare lo sviluppo delle capacità musicali attraverso:

  • la proposta di esercizi-gioco, filastrocche e canti infantili che rispettino un ordine di crescente complessità ritmica e melodica
  • l'uso dello strumentario Orff
  • l'ascolto di estratti musicali, inteso sia come ascolto attivo (indagine acustica), sia come ascolto passivo (associato a momenti di rilassamento seguito dal disegno libero)
  • l’uso del corpo e del movimento

Materiale richiesto

  • calze antiscivolo
  • astuccio con pastelli a cera colorati
  • fogli di carta bianchi in una cartellina/raccoglitore

Accesso

  • bambini di 4 anni compiuti entro il 31 agosto dell’anno in corso
  • bambini che compiono 5 anni nell'anno in corso e non frequentano ancora la scuola primaria
  • bambini provenienti da Cantastorie 1

Frequenza

Settimanale con lezioni di un'ora

Obiettivi e Contenuti

Avvicinare il bambino al mondo dei suoni in modo piacevole utilizzando come strumenti privilegiati di intervento il movimento, la fiaba, il gioco.
Introdurre i primi simboli musicali arrivando a leggere semplici sequenze ritmiche e melodiche.
Stimolare lo sviluppo delle capacità musicali attraverso:

  • la proposta di esercizi-gioco , filastrocche e canti infantili che rispettino un ordine di crescente complessità ritmica e melodica
  • l'uso dello strumentario Orff
  • l'ascolto di estratti musicali, inteso sia come ascolto attivo (indagine acustica), sia come ascolto passivo (associato a momenti di rilassamento seguito dal disegno libero)
  • l’uso del corpo e del movimento

Materiale richiesto

  • calze antiscivolo
  • astuccio con pastelli a cera colorati
  • fogli di carta bianchi in una cartellina/raccoglitore

Musicanto (6-8 anni)

Nuove esperienze nel Castello del Ritmo e nel Paese dei Suoni dove le note sono i personaggi di una grande famiglia musicale che i bambini imparano gradualmente a conoscere, maneggiare e intonare, grazie ai nostri materiali didattici. I primi elementi di lettura musicale vengono introdotti con l’utilizzo del libro Il Castello In-cantato, scritto dagli insegnanti dei Piccoli Cantori di Torino; nel secondo anno vengono utilizzate dispense prodotte appositamente. Il metodo di riferimento è quello del “do mobile”. Il percorso è incentrato sull’uso della voce e del canto: significativa attenzione viene data perciò alla vocalità (uso corretto della voce) e alla pratica corale, con un repertorio mirato di canti a una e due voci.

Accesso

  • bambini che compiono 6 anni entro l’anno in corso e bambini di 5 anni che frequentano già la prima elementare
  • bambini provenienti da  “Cantastorie 2”

Frequenza

Settimanale con lezioni di un'ora

Obiettivi e Contenuti

Proporre, attraverso il gioco e la fiaba, un percorso di alfabetizzazione musicale estremamente graduale, usando come strumenti privilegiati la voce e il canto. 
Il metodo di riferimento è quello del do mobile di Roberto Goitre, rivisitato e arricchito con proposte mutuate da altre metodologie (Kodaly, Orff, Dalcroze ….).

  • Lettura di sequenze cantate nell’ambito dei primi sei suoni della scala di modo maggiore.
  • Lettura di sequenze ritmiche comprendenti: semiminima, minima, minima col punto, croma e relative pause.
  • Sperimentazione del canto d’insieme attraverso proposte tratte dal repertorio infantile (canti popolati, filastrocche, canti giocati …)

Materiale richiesto

  • Libro di testo: Il Castello Incantato (Ed. Suvini Zerboni)
  • Schede fornite dall’associazione
  • Un portalistini, o un raccoglitore con buste cristal
  • Pantofoline (solo in alcune sedi)

Accesso

  • Musicanto 2A: bambini provenienti da Musicanto 1
  • Musicanto 2B: bambini che compiono 7 e 8 anni entro l'anno in corso

Frequenza

Settimanale con lezioni di un'ora

Obiettivi e Contenuti

Proporre un percorso di alfabetizzazione musicale estremamente graduale utilizzando come strumenti privilegiati di lavoro la voce e il canto. Il metodo di riferimento è quello del do mobile messo a punto da Roberto Goitre, rivisitato e arricchito con proposte mutuate da altre metodologie (Kodaly, Orff, Dalcroze ….).

  • lettura di sequenze cantate nell'ambito dell'intervallo di ottava della scala di modo maggiore
  • lettura di sequenze ritmiche di crescente complessità che arrivino a comprendere legature di valore e i valori dalla semibreve alla semicroma
  • uso dello strumentario Orff
  • lezioni di vocalità: lavoro sul controllo della respirazione e dell'emissione vocale
  • sperimentazione del canto a più voci, anche attraverso lezioni comuni di tutti i corsi di Musicanto 2, attraverso canoni, canti con ostinato e facili proposte a 2 voci

Materiale richiesto

  • Dispense fornite dall’associazione 
  • Un portalistini, o un raccoglitore con buste cristal
  • Una biro, una matita, una gomma
  • Un block notes o quadernino

Cantar leggendo

I bambini, forti delle conoscenze acquisite in Musicanto, vanno alla scoperta della loro voce e delle tante possibilità espressive offerte dal linguaggio musicale, imparano a leggere da soli una canzone, a cantare a più voci formando tutti assieme un coro vero e proprio, a divertirsi facendo musica e apprendendo un vasto repertorio di canti per tutti i gusti. Il corso prevede l’uso di dispense e materiali preparati dai docenti e un tempo maggiore dedicato al canto corale e alla cura della vocalità. Al termine del biennio viene rilasciato il diploma della scuola.

Accesso

  • bambini provenienti da Musicanto 2
  • in presenza di formazione musicale pregressa col metodo Goitre, accesso per audizione

Frequenza

Settimanale con lezioni di due ore

Obiettivi e Contenuti

  • Consolidamento e proseguimento del percorso di alfabetizzazione musicale, con particolare attenzione alla lettura a prima vista: lettura di sequenze cantate di crescente difficoltà a una e più voci. Introduzione del ritmo ternario, di sincopi e terzine, del modo minore e delle prime alterazioni.
  • Lezioni di vocalità: lavoro di approfondimento sul controllo della respirazione e dell'emissione vocale
  • Attività corale regolare, anche a corsi riuniti. Ampliamento del repertorio dei canti a più voci

Materiale richiesto

  • Schede fornite dall'associazione
  • Un portalistini, o un raccoglitore con buste cristal
  • Una biro, una matita, una gomma
  • Un quaderno pentagrammato

Accesso

  • bambini provenienti da Musicanto 2
  • in presenza di esperienza corale pregressa e buona alfabetizzazione musicale col metodo Goitre, accesso per audizione

Frequenza

Settimanale con lezioni di due ore

Obiettivi e Contenuti

  • Ulteriore consolidamento delle capacità di lettura a prima vista. Intervalli più complessi, alterazioni, mutazioni (modulazioni).
  • Particolare attenzione alla voce e allo studio della vocalità
  • Approfondimento di aspetti legati al cantare in coro quali l'intonazione, l'ascolto reciproco, l'interpretazione musicale, la maturazione del singolo cantore all'interno di un gruppo.

Alla fine del corso alcuni bambini potranno essere invitati a far parte del coro dei Piccoli Cantori di Torino, compatibilmente con le necessità dell’organico

Materiale richiesto

  • Schede fornite dall'associazione
  • Un portalistini, o un raccoglitore con buste cristal
  • Una biro, una matita, una gomma
  • Un quaderno pentagrammato

CorLeggero (9-14 anni)

CorLeggero (ex Laboratorio corale permanente) è un coro che accoglie bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni. CorLeggero propone un repertorio vario supportato da uno studio individuale e collettivo della vocalità, momenti di consolidamento e acquisizione di competenze di lettura musicale e dedica una speciale attenzione alla componente teatrale-espressiva del fare musica e alla fondamentale esperienza del concerto.
CorLeggero dà accesso al coro dei Giovani cantori di Torino.

Accesso

  • bambini provenienti da Cantar leggendo 2
  • bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni

Frequenza

Settimanale con lezioni di due ore

Obiettivi e Contenuti

  • Offrire un luogo dove i bambini e i ragazzi possano incontrarsi a cantare, intraprendere o proseguire il loro percorso musicale
  • Affinare la capacità di cantare individualmente e a più voci
  • Dedicarsi allo studio della vocalità
  • Approfondire la conoscenza del linguaggio musicale (secondo il metodo del Do mobile)
  • Favorire rapporti con altre discipline espressive legate al corpo e alla voce
  • Dare accesso al coro dei Giovani Cantori di Torino al compimento dei 15 anni

Materiale richiesto

  • Una biro, una matita, una gomma
  • Un raccoglitore ad anelli

CorAperto

CorAperto è una formazione corale mista che offre agli adulti che desiderano fare un’esperienza corale di qualità la possibilità di avvicinarsi al linguaggio della musica attraverso il canto. Assieme ad un repertorio vario e interessante, il coro offre un percorso di alfabetizzazione svolto con il metodo del do mobile adottato dalla nostra scuola. Il coro è diretto da Simone Bertolazzi e Ilaria Zuccaro, tiene prove settimanali di un’ora e mezza e propone alcuni interventi concertistici durante l’anno.